Free Real-time Web Counter and Statistics March 2007 - Posts - Blog di Giuseppe Di Cillo

Blog di Giuseppe Di Cillo

Sql Server e dintorni

March 2007 - Posts

Ultima puntata del tutorial su Notification Services
Finalmente online, l'ultima parte del tutorial di Notification Services. Dopo la definizione dei files ICF e ADF, in questo terzo e ultimo capitolo creiamo effettivamente l'istanza di Notification Services e, se abbiamo fatto tutto per bene, potremo ricevere finalmente le tanto agognate notifiche!
Secondo capitolo del tutorial su Notification Services

Da ieri è on line la seconda parte del mio tutorial su Notification Services, dove esamino il file ADF per la configurazione dell'applicazione di notifica.

A proposito della prima parte dell'articolo, volevo puntualizzare, per quel che riguarda l'invio di notifiche tramite email, che il protocollo SMTP già pronto in Notification Services, supporta, purtroppo, solo server con autenticazione anonima. Per poter utilizzare un server SMTP che richiede username e password, è necessario scriversi in .NET una classe che implementi un'apposita interfaccia. Trovate maggiori informazioni per la realizzazione di un protocollo personalizzato per l'invio delle notifiche, a questo indirizzo: http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/ms166415.aspx

Tutorial di esempio su Sql Server Notification Services

Finalmente dopo tanti ritardi, ho terminato il mio articolo su Notification Services. Sicuramente è una delle novità più interessanti della versione 2005 di Sql Server e, probabilmente, è anche una delle meno conosciute. Se state per integrare in qualche vostro applicativo un sistema di notifica, date prima un'occhiata all'articolo.

L'articolo è suddiviso in tre capitoli:

  1. Nel primo capitolo, pubblicato oggi, troviamo una breve introduzione alla tecnologia, e una spiegazione del file IDF, tramite il quale viene definita l'istanza di Notification Services.
  2. Nel secondo capitolo viene invece descritto il file ADF, che serve per definire l'applicazione di notifica.
  3. L'ultimo capitolo mostra tutti i passaggi necessari alla realizzazione del nostro esempio.

Il secondo e terzo capitolo sono praticamente già pronti, e verranno pubblicati tra pochissimi giorni.

Data la vastità dell'argomento, ho dovuto omettere molti dettagli di Notification Services, riservandomi di parlarne su questo blog prossimamente. Quindi aspetto i vostri commenti, per capire quali aspetti vorreste vedere approfonditi.

Critical Update per il Service Pack 2 di Sql Server 2005

Se avete scaricato e installato il Service Pack 2 prima del 5 marzo 2007, e se utilizzate Maintenance Plans o i packages di Integration Services, andate a questo link e scaricatevi l'hotfix.

E' stato infatti riscontrato un problema sui Cleanup tasks, i quali, dopo l'installazione del Service Pack 2, vengono eseguiti a intervalli di tempo inferiori rispetto a quanto impostato precedentemente!

Per chi non ha ancora installato il Service Pack invece, nessun problema. Infatti quello attualmente scaricabile include già l'hotfix.